Lipofilling, l'intervento al seno senza cicatrici

Guardarsi, riconoscersi, piacersi

Eticamente la medicina moderna si propone di guarire il paziente, garantendo il minor danno possibile tra malattia e cura. Per questo le ricerche di chirurgia plastica estetica si sono spesso concentrate sull'invasività degli interventi: per ridurre il trauma si utilizzano nuove tecniche che necessitano di piccole incisioni con esiti cicatriziali limitati. Tuttavia, seppur modesta e migliorabile nel tempo, una cicatrice è sempre definitiva.

Alcune donne non si rivolgono al chirurgo, proprio perché non riescono a risolvere il dilemma tra il desiderio di un seno “nuovo”– rimodellato, con un nuovo volume, simmetrico – e il timore di un segno permanente sul corpo, che le priverebbe del piacere di guardarsi allo specchio liberamente o di esibire il seno senza coprirlo. Il lipofilling può realizzare il desiderio di specchiarsi senza paure. Lo specchio, infatti, rivela con crudele efferatezza i difetti e le imperfezioni: invece guardarsi, riconoscersi nell'immagine riflessa e piacersi è un privilegio che si può conquistare. Nel seno la donna vede il simbolo della sua femminilità e della sua fertilità; da una parte è madre, dall'altra è donna; ritrovare il proprio seno intatto, è come ritrovare intatte parti di sé - capacità di nutrire, sensualità, morbidezza, crescita personale - che stanno "vicine al cuore".

Lipofilling e aumento del seno

Il lipofilling, però, ha possibilità limitate. Se si desidera un importante aumento di volume è necessario ricorrere a una mastoplastica con protesi, perché il lipofilling può incrementare il seno solamente di una taglia o poco più. In questo caso il chirurgo praticherà un taglio nel solco sottomammario ed il bordo inferiore dell’areola. Si tratta di un taglio di piccole dimensioni in cui inserirà la protesi, poi eseguirà una sutura per creare una cicatrice piana e contenuta.

Spesso è consigliabile eseguire dapprima un lipofilling che è una tecnica di per sé semplice, priva di grossi rischi e senza cicatrici visibili, in cui non è necessario inserire corpi estranei nell'organismo e durevole nel tempo. In seguito, dopo avere valutato i risultati estetici del primo intervento, è sempre possibile eseguire una mastoplastica additiva.

Lipofilling senza cicatrici: la bellezza dentro di noi

La perizia del chirurgo è indispensabile per lasciare una cicatrice minuta che sbiadirà nel tempo, consapevoli che resterà comunque un segno, reminiscenza di un evento che molte donne vorrebbero dimenticare, perché simbolo di una situazione preesistente di disagio o di inadeguatezza. Per questo il lipofilling è un’ottima soluzione: è in grado di risollevare un seno, ridonandogli un aspetto pieno e turgido, senza lasciare sgradevoli ricordi sulla pelle e senza protesi. La tecnica del lipofilling prevede l’assenza di cicatrici visibili: si effettuano solo piccole incisioni, inferiori ai 3 mm, per inserire le cannule nelle zone di prelievo del grasso corporeo, accuratamente nascoste nelle pieghe cutanee, e quindi invisibili. Nelle zone dell’impianto sul seno invece non ci saranno segni, perché si effettua tramite infiltrazioni con aghi piccolissimi. Alla fine dell’intervento qualche cerotto e nelle sedi del prelievo un poco di gonfiore, destinato a scomparire in breve tempo, saranno gli unici ricordi dell’evento.

Recuperare un senso di agio e di armonia con il proprio corpo davanti allo specchio, esibire un seno dall'aspetto naturale e senza cicatrici, è essenziale per il benessere psicofisico di ogni donna. "Potersi guardare" aiuta anche a accettare lo sguardo degli altri, perché la bellezza prima di tutto è dentro di noi.

© 2017 Seno.Clinic

HELIX_NO_MODULE_OFFCANVAS