Intervento al seno, sport e benessere

Seno e allenamento sportivo

L’attività sportiva è benefica per il nostro fisico e il nostro equilibrio psicologico, sebbene il seno femminile in un certo senso non sia “adatto” a fare sport, perché per sua costituzione tende a muoversi e a limitare la performance sportiva. Tuttavia una regolare attività fisica (camminare, nuotare, andare in bicicletta) è un fattore di prevenzione del tumore al seno, il cui rischio si riduce del 12%. Il seno di per sé non si può allenare, perché non vi sono fibre muscolari, ma solo tessuto adiposo (grasso) e tessuto connettivo fibroso. Per migliorare la postura e sostenere il seno, però, è possibile tonificare i pettorali, i muscoli su cui è appoggiato, e mantenere elastico e compatto il tessuto connettivo.

Prima dell'intervento: esigenze sportive e impianto sottomuscolare

Le donne appassionate sportive che si sottopongono a un intervento al seno sono numerose, perché sono donne che hanno cura del proprio corpo, aspirano a raggiungere precisi parametri estetici, reclamano una femminilità che, a volte, è penalizzata. Durante la visita preoperatoria con il chirurgo plastico spiegate dettagliatamente le vostre aspettative sportive e estetiche: quasi sicuramente sconsiglierà l’inserimento della protesi in sede sottomuscolare, a favore di un impianto sottoghiandolare, per preservare intatta la parete muscolare ed evitare la deformazione della forma della mammella durante la contrazione muscolare. Tuttavia sarà necessario avere a disposizione una cute sufficientemente spessa, altrimenti la protesi potrebbe essere visibile. Per questo è essenziale un valido chirurgo plastico estetico, esperto di rimodellamento del seno, che sappia valutare oggettivamente il vostro caso e guidarvi nella scelta corretta.

Dopo l'intervento: ripresa delle attività

Dopo un intervento di mastoplastica additiva o di mastopessi si può riprendere con gradualità l'attività sportiva di sempre. Dopo 48 ore di riposo, è possibile riprendere la routine quotidiana, evitando attività faticose o grandi movimenti delle braccia. Dopo alcune settimane si potrebbe ricominciare a fare ginnastica dolce o qualche breve seduta di jogging a passo lento e piacevole o anche attività che associano il movimento con esercizi di respirazione e di rilassamento, come lo yoga o il thai chi. Sono sconsigliati per almeno un mese gli sport impegnativi e il sollevamento pesi. La ripresa deve essere lenta e progressiva, ma è possibile riprendere a fare sport senza limitazioni.

© 2017 Seno.Clinic

HELIX_NO_MODULE_OFFCANVAS