Mastopessi senza cicatrici, oggi è possibile

Paura delle cicatrici?

Molte donne rinunciano all'intervento al seno per timore degli esiti cicatriziali dell’operazione. Molto spesso rimangono incerte, perché temono che le cicatrici di una mastopessi, è così chiamato l'intervento di sollevamento del seno, siano esteticamente sgradevoli, al punto da compromettere il sogno di un seno turgido e armonioso. In effetti la mastopessi tradizionale prevede diverse incisioni, lasciando cicatrici importanti che migliorano a distanza di tempo, ma sono definitive. Oggi una nuova tecnica rivoluzionaria permette di ottenere lo stesso risultato senza alcuna cicatrice. Si tratta di una tecnica denominata mastopessi Multiplane che pochissimi chirurghi conoscono e padroneggiano, ma che apre una nuova realistica possibilità di ottenere un seno bello e tonico privo di segni permanenti.

Mastopessi: dove sono le cicatrici

Le tecniche di sollevamento del seno sono diverse e quindi diverse sono le relative cicatrici. Esistono tre tipi di intervento: la mastopessi tradizionale, circolare e verticale. L’intervento tradizionale prevede tre incisioni che producono una cicatrice a forma a di "T" invertita:

  • un’incisione periareolare, vale a dire intorno all'aureola (intorno al capezzolo);
  • una lunga sotto il solco sottomammario (sotto il seno);
  • una terza verticale che unisce le due precedenti, quindi dal bordo inferiore dell’aureola fino al centro del solco sottomammario.

Ci sono poi la mastopessi circolare, che prevede una sola incisione nella zona periareolare, e la mastopessi con tecnica verticale, dove si opera un’incisione verticale dal capezzolo alla piega dove il seno incontra il torace. Queste metodiche evitano la cicatrice sottomammaria che ha più possibilità di diventare ipertrofica o cheloidea, cioè “brutta”. È un caso raro, ma se necessario dopo sei mesi dall'intervento è possibile intervenire su qualsiasi cicatrice con il laser.

La nuova tecnica Multiplane prevede, invece, solo punti interni e una sola piccola cicatrice nella parte bassa del seno, quindi invisibile.

Le diverse tecniche sono tutte valide, ma non sempre utilizzabili. L’applicazione dipende da molteplici variabili che solamente un chirurgo plastico estetico accreditato può valutare realisticamente per un risultato finale appagante.

Mastopessi Multiplane senza cicatrici: bellezza naturale

La mastopessi Multiplane è una tecnica ancora poco conosciuta, perché di recente acquisizione. Si tratta di una validissima alternativa alle altre metodiche. Le differenze principali sono due: è necessario l’inserimento di una protesi, anche piccola se non si desidera aumentare il volume del seno; non lascia cicatrici, ciò che trattiene molte dal realizzare l'operazione. Si possono scegliere protesi di dimensioni piccole o grandi, a seconda del risultato che si intende ottenere, ma tutte di ultima generazione, anatomiche (a goccia) e sicure. Il risultato sarà estremamente efficace e di una bellezza naturale. Affidatevi a un esperto chirurgo plastico che saprà consigliarvi la tecnica migliore per un seno bello e turgido.

© 2017 Seno.Clinic

HELIX_NO_MODULE_OFFCANVAS